Hai delle otturazioni? Occhio ad usare il cellulare: vediamo perché

No Comment Yet
loading...

I cellulari aumentano i rischi correlati alle amalgame dentali. Secondo i risultati di una ricerca scientifica, le onde elettromagnetiche dovute all’uso del telefono cellulare, che durante una conversazione viene tenuto vicino alla testa, e dunque ai denti, accelera il rilascio nell’organismo del mercurio contenuto nelle amalgame dentali. Lo studio in questione è disponibile presso la “National Library of Medicine”. In passato uno studio simile, pubblicato sull’ “International Journal of Occupational and Environmental Medicine”, aveva preso in esame i campi elettromagnetici generati dalla macchina che esegue la Risonanza Magnetica (RM) .

Le conclusioni dello studio

I ricercatori che hanno effettuato lo studio, sostengono che le radiazioni RM e le microonde dei telefoni cellulari, provocano il rilascio di mercurio dall’otturazione dentale in amalgama, molto usate nei decenni scorsi. L’energia elettromagnetica emessa da un cellulare tenuto vicino al volto, accelera il rilascio di mercurio, che costituiva il 45-50% del materiale composito impiegato nelle amalgame dentali. Mercurio che entra in circolazione, e che viene smaltito dalle urine.

I danni provocati dal mercurio

Il mercurio è ritenuto molto dannoso per la salute umana, e per questo motivo da diversi anni, a scopo precauzionale, il suo impiego nelle amalgame dentali è stato progressivamente sostituito con materiali meno nocivi. Sempre per la sua pericolosità, è stato bandito anche dai termometri, che quando si rompevano, rilasciavano la sostanza, tossica anche per inalazione, nell’ambiente. Secondo gli autori di numerose ricerche, il mercurio sarebbe collegato a danni al cervello ed ai reni. E provocherebbe anche danni significativi. Ci sono persone che hanno patologie neurologiche, e le associano alle amalgame, altre che dopo aver rimosso le amalgame hanno avuto significativi miglioramenti, tuttavia la comunità scientifica smentisce la correlazione.

Le amalgame in mercurio non preoccupano la comunità scientifica.

La comunità scientifica ritiene che le quantità presenti nelle amalgame siano insufficienti per produrre danni all’organismo, tuttavia l’esposizione al mercurio, è certamente da evitare, e gli organi mondiali che si occupano di salute pubblica, ne raccomandano la progressiva eliminazione da tutti i procedimenti produttivi, in ogni sua variante. Negare che abbiano potuto provocare danni, potrebbe essere una mossa per evitare richieste risarcitorie?

Le leggi in materia

L’Unione Europea nel 2005 ha varato l’ “EU mercury strategy”, con cui ha stabilito una serie di misure per la gestione delle amalgame dentali, e la progressiva sostituzione con altri materiali. In Italia le amalgame dentali sono classificate come rifiuto sanitario pericoloso.
Se avete in bocca delle otturazioni in amalgama, fareste bene ad evitare pertanto l’uso del telefono cellulare vicino alla testa, preferendo il “viva voce” o in subordine l’auricolare.


Seguici su Fb Alimentarsi e curarsi naturalmente

 

 

 

loading...
Redazione

Author

Redazione

Up Next

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline