Attenti ai dadi da cucina! Facciamoli in casa

No Comment Yet
loading...

I condimenti artificiali, chiamati dadi ed utilizzati nella cucina comune dei consumatori, sono responsabili della crescente incidenza della cosiddetta “malattia silenziosa”.

Spesso in cucina per insaporire le pietanze si usa l’ormai famoso dado. Quest alimento, che migliora e/o da gusto ai nostri piatti, contiene il glutammato monosodico. Il glutammato e’ un additivo che le case di produzione alimentare utilizzano anche per dare più sapore ai prodotti industriali confezionati.

Questo componente chimico, lungi dall’essere innocuo per la salute, viene accusato di provocare reazioni avverse quali nausea, allergie cutanee, vomito, tachicardia, mal di testa, battito cardiaco irregolare, vertigini, e persino depressione.
Utilizzare spezie industriali ogni giorno può causare gravi danni a chi li consuma, il glutammato può stimolare il sistema endocrino a produrre acetilcolina, una sostanza che, oltre a stimolare la funzione muscolare, riduce l’assorbimento di glucosio da neuroni. Il risultato può essere aumento di peso e anche il morbo di Alzheimer.
Il famoso “gusto” del cibo dimostra chiaramente la forza della chimica, il dado infatti oggi viene utilizzato spesso anche nei ristoranti. I cubetti di dado di carne e verdure possono essere una minaccia per la salute di tutti.

Blocca le funzioni neurologiche dell’ipotalamo, che aiutano a controllare l’appetito, il glutammato ci porta a mangiare più di quello di cui abbiamo bisogno aumentando l’obesità.

Ecco una soluzione semplice, economica e gustosa

200 gr di sedano
2 carote
1 cipolla grossa
1 zucchina
100 gr di prezzemolo
20 foglie di basilico
2 rametti di rosmarino
15 foglie di salvia
150 gr di sale
1 cucchiaio di olio

Sminuzzare le verdure e le erbe aromatiche. Versarle in una pentola di acciaio con un cucchiaio d’olio ed il sale. Cuocete per 1 ora e mezza a fiamma bassa, senza aggiungere acqua. Frullate il tutto e rimettetelo sul fuoco fino a quando il composto non si sarà addensato. Il dado deve essere trasferito ancora caldo nei barattoli di vetro, lasciatelo raffreddare. Congelare nei contenitori dei cubetti di ghiaccio. Il dado vegetale fatto in casa si mantiene in freezer per circa 6 mesi.

Questi cubetti possono essere utilizzati con la stessa funzionalità dei dadi che l’industria alimentare chimica ci porta a comprare attraverso la pubblicità. Sono prodotti sani, diversificabili in base ai gusti individuali e sono più economici di quelli contenenti sostanze chimiche nocive.

Naturopedia

alimentarsi e curarsi naturalmente

 

loading...
Redazione

Author

Redazione

Up Next

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline